Social Media

 

Condividi
FacebookTwitter

Siamo già a metà dell’edizione numero 47 del Giffoni Experience, il festival del cinema per ragazzi più famoso del mondo (anche se lo fanno in un paesino sperduto in provincia di Salerno).

Anche oggi ci sono tantissime cose da raccontare, quindi andiamo per ordine. Partiamo con l’ospite super famoso di oggi. Con lei è stato un gran casino: sulla pagina di Giffoni inzialmente hanno dato l’annuncio che sarebbe venuta, poi è stato pubblicato un post in cui si diceva che non sarebbe riuscita a partecipare al festival, ma alla fine è venuta davvero! Parliamo di Amy Adams, un’attrice che sicuramente vi verrà in mente se vi diciamo che ha interpretato Giselle nel film Come d’incanto.

XPC04370

Poi vi facciamo scoprire anche un’altra parte del festival che non vi abbiamo ancora svelato: l’antica ramiera, una struttura un po’ fuori rispetto al centro della cittadella in cui si fanno degli incontri su temi legati al lavoro, al futuro, all’innovazione, e a cui possono partecipare dei giurati un po’ diversi dagli altri. Li chiamano “la masterclass del direttore” e il “dream team”, e in pratica sono degli ex giurati un po’ più grandi degli altri che partecipano al festival senza guardare i film, ma facendo dei laboratori e assistendo ad incontri molto interessanti che parlano di futuro (futuro in cui loro sognano di lavorare per il festival). Stamattina siamo andati anche noi e abbiamo partecipato ad una tavola rotonda sull’intelligenza artificiale (in questa puntata trovate un’intervista in spagnolo al professore cileno Alfonso Molina che ha provato a spiegarci un po’ cosa significa).

Altra news di oggi: c’è stata l’anteprima di un film che si chiama Prima di domani e parla di bullismo. Se guardate il trailer vi verrà subito voglia di andarlo a vedere 😉

Nella puntata spagnola abbiamo anche intervistato un giurato che arriva dall’Argentina. Ci ha raccontato che per lui è stato il primo viaggio da solo quello da Buenos Aires a qui e lo abbiamo sottposto ad una prova mooolto difficile: il gioco dell’improvvisario, direttamente dalla nostra cabina grigia che vedete qua sotto in primo piano.

XPC04376

Gli abbiamo dato tre parole a caso e lui ci ha dovuto costruire la trama di un film romantico. Ci è riuscito alla grande (anche perchè studia cinema) e si è portato a casa una bella Smemo come premio.

Condividi
FacebookTwitter

Leave a Reply